Il doodle di Pasquetta – “The horse in motion” di Eadweard Muybridge

Così come il noto motore di ricerca di Mountain View ci ha già abituato da tempo, anche per il Lunedì dell’Angelo abbiamo avuto una sorpresa, con cui Google ha reso omaggio al fotografo inglese, pioniere della fotografia in movimento.

Il doodle nasce dalla richiesta del governatore Leland Stanford di vedere soddisfatta una propria curiosità, che inoltre aveva influenzato le rappresentazioni pittoriche fino a quell’epoca: sapere se durante il galoppo di un cavallo c’è un momento in cui tutte e 4 le zampe sono sollevate da terra. Egli sistemò dunque lungo il percorso 24 fotocamere, con cui catturare altrettanti fotogrammi, i quali dimostrarono che effettivamente tutte e 4 le zampe si sollevavano, anche se non durante la massima estensione come si era pensato e dipinto fino ad allora. Questo studio fu poi ripreso e completato da Edgar Degas. In seguito il precursore della cronofotografia interruppe le sue attività, a causa di un evento che sconvolse la sua vita (aver scoperto il tradimento della moglie e averne ucciso l’amante; verrà tuttavia prosciolto in quanto l’atto era, per le leggi di allora, giustificato).

Ecco anche una rappresentazione grafica del montaggio fotografico eseguito da Muybridge, che ancora per poche ore potrete ritrovare su Google.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: